• Home
  • Notizie
  • Ultimo appuntamento con i Gioielli Padovani sui Colli Euganei

Ultimo appuntamento con i Gioielli Padovani sui Colli Euganei

23 novembre 2018

LOGO EUGANEO 04 copia

Il format “Gioielli Padovani ai piedi degli Euganei” si conclude sabato 24 novembre con una visita guidata e una serata-evento a Villa Contarini a Monselice.

Per la tappa conclusiva del progetto, il Consorzio Euganeo ha ideato una serata a tema in chiave storico-letteraria, che si apre con la visita a Villa Contarini, situata sulla sponda sinistra del Bisatto, e con il racconto della guida turistica Claudia Baldin dei fasti della famiglia veneziana che dà il nome alla nobile dimora, già documentata nel 1581. Questa sarà anche l’occasione per presentare al pubblico e alle Pro Loco dell’area euganea i nuovi video promozionali realizzati nell’ambito del progetto “Slow Tourism”, con il finanziamento del GAL Patavino e con la collaborazione di Confesercenti Padova e Vicenza, che hanno visto il Comitato provinciale Pro Loco, associazioni e servizi turistici del territorio impegnati nella realizzazione delle attività.
Seguirà un intermezzo teatrale con l’attore-regista Simone Toffanin, che coinvolgerà gli ospiti con il “Divertente viaggio de Roerso Mondo” di Angelo Beolco detto Ruzante e, a conclusione, gli ospiti potranno partecipare ad una degustazione enogastronomica.
Posti limitati, prenotazione obbligatoria al n. 3492362292.

A partire dalle ore 20.00, la serata prosegue con l’annuale festa di consorzio che rappresenta, per gli associati, amici, soci e simpatizzanti delle pro loco del Consorzio Euganeo, un momento di festa, di incontro e confronto nonché di consegna di riconoscimento ai soci benemeriti.

Attribuita dagli esperti, per lo stile della facciata e la ripartizione degli spazi abitativi, al disegno di Vincenzo Scamozzi, nel corso del XVIII secolo Villa Contarini assume una consistente trasformazione con l'ampliamento laterale simmetrico e la costruzione delle funzionali scale a chiocciola.
La Villa passa poi dai Contarini al deputato Giovanni Carlo Avancini. Successivamente diviene possesso del nobile Trieste, e da circa un secolo è proprietà della famiglia Businaro. Dell'esteso parco che si sviluppava dalla Villa fino all'Isola verso Marendole, oggi rimane la parte del curato giardino, abbellito dal pozzo settecentesco con un pregevole bassorilievo raffigurante un unicorno.

NOTIZIE

riquadri home partners2

EVENTI PRO LOCO

Eventi

ATTIVITA' PRO LOCO

Attività Pro Loco

UNPLI PADOVA

UNPLI Padova

MONDO PRO LOCO

Mondo Pro Loco

COMUNICAZIONE

riquadri home news

SOCIAL NETWORK - NEWSLETTER

SOCIAL NETWORK - NEWSLETTER

provinciavenetocomitato proloco