• Home
  • Notizie
  • Turismo Slow a modo mio! Focus dalla 22.ma Festa Provinciale!

Turismo Slow a modo mio! Focus dalla 22.ma Festa Provinciale!

2 luglio 2019

DSC 0084

Dal podio del convegno annuale delle Pro Loco Padovane, lo scrittore Malaguti racconta la sua esperienza attraverso uno sguardo non scontato e intimo sul turismo lento.

Dopo essersi trasferito dalla provincia di Padova alla provincia di Treviso, ha fondato la Pro Loco di Borso del Grappa, seguendola per diversi anni «cercando di fare qualcosa di diverso: la promozione della cultura del territorio attraverso il suo racconto: dai percorsi lungo la storia a quelli di flora e fauna, tutti ambientati nello scenario unico del Grappa».
Per Paolo Malaguti «le Pro loco hanno una sorta di doppia vocazione: si rivolgono al turismo e, nello stesso tempo, a chi abita in un territorio. Lo scopo è riavvicinare chi il territorio lo vive attraverso la narrazione, a partire dalle relazioni famigliari, ad esempio attraverso il racconto dei nonni o di chi è venuto prima di noi. La vera sfida, infatti, è raccontare in maniera accattivante e coinvolgente quello che facciamo, tutti i giorni. La magia della scoperta sta nel racconto del quotidiano».
Paolo Malaguti è padovano di nascita e asolano di adozione, docente di Lettere al liceo Brocchi di Bassano del Grappa e autore di romanzi e saggi, è entrato nella dozzina del Premio Strega con “La reliquia di Costantinopoli”. Gli ultimi due libri: “Lungo la Pedemontana” (Marsilio 2018) e “L’ultimo Carnevale” (Solferino 2019).
Leggi qui il suo intervento “turismo slow a modo mio!”

NOTIZIE

riquadri home partners2

EVENTI PRO LOCO

Eventi

ATTIVITA' PRO LOCO

Attività Pro Loco

UNPLI PADOVA

UNPLI Padova

MONDO PRO LOCO

Mondo Pro Loco

COMUNICAZIONE

riquadri home news

SOCIAL NETWORK - NEWSLETTER

SOCIAL NETWORK - NEWSLETTER

provinciavenetocomitato proloco