• Home
  • Notizie
  • Le pro loco ambasciatrici dell’identità territoriale nell’annuale festa provinciale

Le pro loco ambasciatrici dell’identità territoriale nell’annuale festa provinciale

4 giugno 2013

foto 008

Pro Loco ambasciatrici dell’identità territoriale, questo il tema della 16.ma festa provinciale delle pro loco padovane, svoltasi domenica 2 giugno a Due Carrare, alla presenza di soci e presidenti delle 89 pro loco padovane, che contano circa 12.000 aderenti.

“Progetto 3S: una carta dei valori per le sagre sicure e sostenibili”, il tema discusso durante il convegno con la presenza del presidente UNPLI Padova, Fernando Tomasello, dell’Assessore provinciale Leandro Comacchio, del presidente ASCOM Padova Fernando Zilio e del Direttore Confesercenti Padova Maurizio Francescon. In tale occasione è stato presentato alle pro loco e agli ospiti in sala, il decalogo contenuto all’interno della Carta dei Valori per le sagre sicure e sostenibili, che andrà a valorizzare le manifestazioni delle pro loco “autentiche”, con un’attenzione particolare alla storicità, alla cultura, alla tradizione, alle tipicità e soprattutto al territorio.

Tanti i consensi e gli apprezzamenti per questo inizio cammino di un progetto ambizioso, ma voluto fortemente dal mondo UNPLI Padova, che vuole fare sistema trovando un dialogo e collaborazione tra diversi soggetti: dalle pro loco in primis, ai ristoratori, alle attività commerciali e coinvolgendo anche i comuni, oltre che alle associazioni di categoria.

"L'opuscolo Sagre&Feste che contiene in anteprima la Carta dei valori delle 3S ha riscosso anche quest'anno grande successo di pubblico” ha dichiarato l'assessore provinciale Comacchio.
Secondo il Presidente Ascom Zilio "la strada intrapresa con le 3S è quella giusta. Noi siamo disposti a metterci attorno a un tavolo e sigillare l'accordo per lavorare insieme, ma dobbiamo trovare la possibilità di condivisione con le realtà economiche del territorio che ora sono in difficoltà". Il Direttore di Confesercenti Francescon ha voluto dire "grazie a tutti i volontari pro loco che danno valore sociale ma anche economico al territorio. Ma bisogna far diventare le sagre valore aggiunto e contrastare le operazioni meramente commerciali”.

Per farlo, “da oggi dobbiamo impegnarci a far rispettare la nostra carta dei valori - ha concluso il presidente Unpli Padova Tomasello - e i Comuni, in accordo con pro loco e associazioni di categoria, devono assumersi la responsabilità di distinguere le vere sagre della tradizione da iniziative estemporanee".

Durante la mattinata sono stati consegnati premi e targhe di riconoscimento ai Presidenti di Pro Loco più “ricchi di spirito”, rappresentanti dei cinque consorzi intercomunali dell’UNPLI Padova.

L’appuntamento annuale con la festa provinciale delle pro loco padovane si è svolto in concomitanza con la manifestazione “Vivi Due Carrare” per i festeggiamenti degli 800 anni dei Carraresi. Un ricco programma che accolto appassionati e accompagnatori pro loco tra mercatini, esibizioni di sbandieratori e tamburini, promozione dei prodotti tipici e le visite guidate.

 

Guarda il servizio tv

Guarda il video

NOTIZIE

riquadri home partners2

EVENTI PRO LOCO

Eventi

ATTIVITA' PRO LOCO

Attività Pro Loco

UNPLI PADOVA

UNPLI Padova

MONDO PRO LOCO

Mondo Pro Loco

COMUNICAZIONE

riquadri home news

SOCIAL NETWORK - NEWSLETTER

SOCIAL NETWORK - NEWSLETTER

provinciavenetocomitato proloco