• Home
  • Notizie
  • Grande successo e orgoglio delle pro loco per la 19° Festa Provinciale!

Grande successo e orgoglio delle pro loco per la 19° Festa Provinciale!

19 aprile 2016

foto 005

Grande partecipazione e votazioni all’unanimità per l’elezione del nuovo Consiglio Provinciale per il mandato 2016-2020, consensi e soddisfazione generale per il convegno, tutto esaurito alle visite guidate a Villa Ca’ Conti e al Museo delle Centuriazioni: è stato un vero successo per la 19° “Festa delle Pro Loco Padovane” che domenica 10 aprile ha radunato a Granze oltre 250 persone, tra Presidenti, soci e simpatizzanti delle 91 Pro Loco della provincia.

Ospitata dal Consorzio Pro Loco Atesino presieduto da Giuliano Venturini e organizzata in collaborazione con la Pro Loco di Granze, l’annuale festa ha sottolineato la fase di “rigenerazione” che il sistema pro loco sta affrontando, come l’ha definita il presidente provinciale UNPLI Fernando Tomasello: “I Consorzi Graticolato Romano e Padova Sud Est hanno nominato due nuovi Presidenti e oggi l’assemblea ha eletto all’unanimità il nuovo Comitato Provinciale, per il quale si apre un mandato di nuove progettualità. Ci auguriamo che possa continuare l’importante a fase di accreditamento sul territorio, che ha portato a esperienze virtuose come la gestione dello IAT Valle Agredo nel Camposampierese o l’ingresso nella compagine societaria del GAL Patavino”.
Ad aprire la mattinata di riflessione sul tema “Pro Loco: le porte del turismo nascosto”, i saluti del sindaco del Comune di Granze Bruno Bizzaro, del Vicepresidente della Pro Loco di Granze Gianmarco Gallana e del Presidente del Consorzio Atesino Pro Loco Giuliano Venturini: “E’ un onore per il nostro consorzio – ha commentato Venturini – ospitare la festa provinciale, un appuntamento itinerante che torna a far tappa nella Bassa Padovana dopo 5 anni: un’occasione per mostrare i tanti tesori di quest’area della provincia come Villa Ca’ Conti che ci ospita, un monumentale complesso di origine cinquecentesca solo recentemente reso visitabile”.
Unanimi le autorità intervenute nel sottolineare il ruolo fondamentale del volontariato pro loco per il Pese e nel sottolineare l’impegno e il merito delle nostre associazioni nel far conoscere località e siti poco valorizzati. Tanti gli ospiti presenti: politici, sindaci, assessori e rappresentanti delle amministrazioni, non solo dei Comuni del Consorzio Atesino, ma anche dell’alta padovana, dei colli e del sud-est, che sono intervenuti per un per un saluto e un augurio al nuovo direttivo.
Tra gli altri il senatore Antonio De Poli, la componente delle VII Commissione Cultura Scienza e Istruzione della Camera On. Giulia Narduolo, il Consigliere della Provincia di Padova con delega al turismo Elisa Venturini; il presidente dell’UNPLI Vicenza Giorgio Rossi, che ha portato anche il saluto del presidente dell’UNPLI Verona Stefano Salvoro, e il presidente dell’UNPLI Venezia e consigliere nazionale Roberto Masetto.
Al centro della riflessione è stato il ruolo dei soci pro loco come volontari e attori della promozione turistica. Di turismo e sviluppo locale, di promozione e valorizzazione del territorio hanno infatti parlato nei loro contributi il Presidente del GAL Patavino Eugenio Zaggia e l’esperto di turismo e docente universitario, Stefan Marchioro, funzionario del Dipartimento Turismo Regione Veneto.
“Abbiamo voluto le Pro Loco nella compagine del GAL – ha affermato Zaggia illustrando le opportunità del prossimo Piano di Sviluppo Locale – perché, grazie al loro radicamento e alla loco capillarità, sono un importante soggetto di collegamento e coordinamento a livello territoriale. Il turismo rurale rappresenta una grande opportunità per lo sviluppo”.
“È così – ha confermato Stefan Marchioro del Dipartimento Turismo regionale, esperto del settore e docente universitario – a patto di lavorare sulla cultura dell’accoglienza: in questo le pro loco hanno dimostrato di aver fatto un salto di qualità in termini di professionalità del volontariato. Qui si possono sviluppare forme di turismo complementare che valorizzano aree con potenzialità di crescita”.
La mattinata si è conclusa con la tradizionale consegna dei riconoscimenti a persone che si sono distinte per il proprio impegno.
Quest'anno il Comitato Provinciale e i Consorzi hanno deciso di premiare 5 personalità che in diversi settori, storia, cultura, sport, musica, volontariato, collaborando con le pro loco, hanno contribuito all'eccellenza del territorio.
Successo e grande partecipazione hanno riscosso anche per le visite guidate organizzate dal Consorzio Atesino Pro loco nella stessa Villa Cà Conti, residenza completamente arredata di origine cinquecentesca e presentata dall’attuale proprietaria, che fino a qualche tempo fa non era visitabile e non accessibile. Le escursioni sono poi continuate a quel piccolo gioiello di grande interesse che è “Museo delle Centuriazioni” di Granze.
Una giornata da ricordare, che ha registrato ammirazione da parte di tutti i partecipanti, un’adesione che ha toccato numeri importanti e che ha visto le pro loco padovane protagoniste, dimostrando grande capacità di “fare sistema” e di lavorare in modo coeso.

Scopri cosa “Dicono di Noi” su stampa e media

Guarda gli scatti più belli della giornata

Scopri la news delle premiazione e consegna dei riconoscimenti delle pro loco

 

 

 

NOTIZIE

riquadri home partners2

EVENTI PRO LOCO

Eventi

ATTIVITA' PRO LOCO

Attività Pro Loco

UNPLI PADOVA

UNPLI Padova

MONDO PRO LOCO

Mondo Pro Loco

COMUNICAZIONE

riquadri home news

SOCIAL NETWORK - NEWSLETTER

SOCIAL NETWORK - NEWSLETTER

provinciavenetocomitato proloco